La biografia di Miriam Candurro

Miriam Candurro

Miriam Candurro nasce a Napoli il 10 ottobre 1980. Frequenta il liceo classico Giuseppe Garibaldi e successivamente si laurea in Lettere Classiche all’Università degli Studi di Napoli Federico II. Nel 2004 esordisce come attrice con “Certi bambini” di Andrea e Antonio Frazzi, film vincitore di tre David di Donatello. Il ruolo complesso e sofferto di Caterina le varrà il Premio Domenico Rea, come miglior attrice esordiente. Seguono altri film come “The Eternal City”, regia di Jason Goodman e Arianna De Giorgi (2008), “La seconda volta non si scorda mai”, regia di Francesco Ranieri Martinotti (2008), “Vieni a vivere a Napoli”, regia di Guido Lombardi, Edoardo De Angelis e Francesco Prisco (2017), nello stesso anno “I peggiori”, regia di Vincenzo Alfieri (2017), e “Veleno”, regia di Diego Olivares (2017.
Dal 2005 è intensa anche la sua attività nella fiction televisiva. È infatti nel cast di “Angela”, film TV diretto da Andrea e Antonio Frazzi per Rai 1. L’anno successivo è tra gli interpreti di “E poi c’è Filippo”, diretto da Maurizio Ponzi per Canale 5, con Neri Marcorè e Giorgio Pasotti. Nello stesso anno prende parte ad un episodio di “Don Matteo 5”, Rai 1, regia di Giulio Base che la chiama poi, sempre nel 2006 per la miniserie di Rai 1 dal titolo “L’inchiesta”. Nel 2007 è protagonista, insieme a Massimo Ranieri e Michelle Bonev, della miniserie tv “Operazione pilota”, in onda su Rai 1 e l’anno successivo è nel cast della fortunata serie tv “Capri”, Rai 1. Nel 2010, recita ancora in “Capri 3”.
Il 12 marzo 2012 debutta nella soap opera di Rai 3 “Un posto al sole”, la soap italiana più longeva che ha raggiunto recentemente il traguardo delle 5.000 puntate, nel ruolo di Serena Cirillo.
Miriam Candurro è sposata dal 2007 con l’avvocato Mauro Tornincasa, dal qual ha avuto due figli: Vittoria, nata a maggio del 2010 e Fabrizio, nato a novembre del 2011.