La biografia di Sabrina Salerno

Sabrina Salerno nasce a Genova il 15 marzo 1968, dove frequenta il liceo linguistico. Desiderosa di entrare nel mondo dello spettacolo, partecipa a concorsi di bellezza, vincendone diversi, passando poi, a soli sedici anni, ad avere piccoli ruoli in trasmissioni televisive. Nel 1986 Claudio Cecchetto produce il suo primo singolo, “Sexy Girl”, con il quale ottiene successo sia in Italia che all’estero. Diventata celebre come cantante, viene richiesta anche per partecipare a numerose trasmissioni televisive sulle reti Fininvest, come si chiamava allora Mediaset. Dopo aver suscitato interesse anche grazie alle sue forme prorompenti ed essendo così divenuta una delle icone sexy degli anni ‘80, prosegue la sua carriera incidendo diversi album, partecipando ad alcuni film e a spettacoli teatrali e televisivi. Negli anni ’90 comincia a desiderare di cambiare direzione artistica e staccarsi dall’immagine aggressiva e sexy che l’aveva lanciata, per questo motivo cambia manager e la sua scelta si dimostra giusta. Da allora, infatti, continua ad ottenere successi come cantante (nella sua carriera ha venduto oltre venti milioni di dischi), ma anche come attrice sia di teatro che di cinema.