La biografia di Sebastiano Somma


Sebastiano Somma nasce a Castellammare di Stabia, in provincia di Napoli, il 21 luglio 1960. E’ studente liceale quando, a sedici anni, debutta in teatro con la commedia “Miseria e nobiltà” di Eduardo Scarpetta. In seguito recita in “Napoli milionaria”, di Eduardo De Filippo, e in “Sorelle Materassi”, tratta dal romanzo omonimo di Aldo Palazzeschi. A 22 anni arriva il cinema e due anni dopo la televisione ma, nonostante gli inizi così precoci, la vera popolarità come attore la raggiunge a 40 anni, quando diventa protagonista delle tre serie di “Sospetti”, per Rai2, dove interpreta il ruolo del procuratore Luca Bartoli. Dopo varie altre fiction, un nuovo grande successo è costituito dalle serie di “Un caso di coscienza”, dirette da Luigi Perelli per Rai1, in cui è l’avvocato Rocco Tasca. Gli impegni nelle fiction non gli impediscono di tornare al suo amore iniziale: il teatro. Diretto da Giorgio Albertazzi, dal 2007 interpreta per tre stagioni “Sunshine” di William Mastrosimone accanto a Benedicta Boccoli. In questa stagione (2015/2016) è in scena in “Uno sguardo dal ponte”, il capolavoro di Arthur Miller.