Le ricette di Katia Ricciarelli

katia_ricciarelliPASTA E FAGIOLI

Ingredienti per quattro persone: 200 grammi di pasta formato ditalini; 350 grammi di fagioli borlotti precotti; 50 grammi di pancetta; mezza cipolla; una costa di sedano; 2 pomodori; mezzo bicchiere di vino bianco secco; un rametto di rosmarino; un pizzico di sale e un po’ di pepe nero; tre cucchiai di olio extravergine di oliva; un litro di brodo vegetale.

Per il brodo: una carota; una patata; una cipolla; qualche foglia di prezzemolo; una costa di sedano; un pizzico di sale; mezzo litro di acqua.

Preparazione: prima di tutto lessate i fagioli, poi preparate il brodo vegetale: dopo aver pulito tutte le verdure disponetele in una pentola capiente e lasciatele cuocere per circa trenta minuti in acqua salata, quindi con l’aiuto di un colino filtrate il brodo e lasciatelo da parte. A questo punto potete dedicarvi al vostro piatto iniziando dalla preparazione di tutti gli ingredienti necessari. Sbucciate e tagliate a rondelle la cipolla, lavate con cura il sedano e tritatelo finemente; sciacquate i pomodori e affettateli riducendoli a listarelle, lavate e sfogliate il rosmarino e infine tagliate la pancetta a cubetti. Quindi, in una casseruola, fate scaldare l’olio di oliva, aggiungete, poi, sedano, cipolla e pancetta e fate rosolare il tutto per qualche minuto fino a quando la pancetta non apparirà croccante. Irrorate il vostro soffritto con il vino bianco, lasciatelo evaporare e unite sia i pomodori che i fagioli. Mescolate bene e versate nel tegame la pasta ricoprendo il tutto con il brodo vegetale. Portate la pasta e fagioli ad ebollizione e a cottura ultimata fatela insaporire aggiungendo il rosmarino, il sale e il pepe nero.

SPAGHETTI AL RAGÙ DI SALSICCIA

Ingredienti per quattro persone: 350 grammi di pasta formato spaghetti; 350 grammi di salsicce; 300 grammi di salsa di pomodoro; una costa di sedano; una carota; mezza cipolla; mezzo bicchiere di vino bianco secco; un pizzico di sale.

Preparazione: private le salcicce del loro budello e tagliatele grossolanamente a pezzi, disponetele in un tegame antiaderente e lasciatele rosolare per qualche minuto; irroratele poi con il vino bianco e attendete che quest’ultimo evapori completamente. Nel frattempo lavate la cipolla, privatela della buccia e tritatela finemente, ripetete l’operazione con la carota e il sedano, quindi unite il tutto alle salsicce e mescolate con cura. A questo punto unite la salsa di pomodoro nel tegame, aggiustate di sale e lasciate cuocere il vostro ragù, coperto, per circa venti minuti. Nel frattempo, in una pentola piena di acqua salata bollente fate cuocere gli spaghetti e scolateli bene al dente. Infine fate insaporire la pasta nel condimento e servite in tavola questa bontà ancora fumante.

GNOCCHI DI PATATE ALLA CANNELLA

Ingredienti per quattro persone: 500 grammi di patate; 200 grammi di farina tipo 00; 40 grammi di parmigiano grattugiato e 40 grammi di parmigiano a scaglie; un pizzico di noce moscata; un po’ di sale; un’abbondante manciata di cannella; 50 grammi di burro.

Preparazione: lavate con cura le patate e fatele bollire, con tutta la loro buccia, per circa trenta minuti in una pentola piena di acqua salata. Una volta trascorso il tempo di cottura private le patate della loro buccia, schiacciatele con l’aiuto di uno schiacciapatate e disponetele in un contenitore capiente. Aggiungete l’uovo, il parmigiano grattugiato, la farina, un pizzico di sale, la noce moscata e mescolate il tutto con le mani fino ad ottenere un impasto omogeneo e morbido. Disponete il vostro impasto su una spianatoia infarinata e dividetelo in tanti filoni, tagliate questi a dadini e schiacciateli con una forchetta praticando così le caratteristiche rigature degli gnocchi; lasciateli riposare per circa dieci minuti, poi fateli cuocere in una pentola abbastanza grande con l’acqua salata e scolateli man mano che salgono a galla. Nel frattempo preparate il condimento facendo sciogliere il burro, aromatizzato con la cannella, in una pentola. Infine amalgamate gli gnocchi con il condimento, disponeteli in un piatto da portata e serviteli in tavola ben caldi e guarniti con le scaglie di parmigiano.