CARLO CROCCOLO: «Il mio piatto preferito? Il risotto alla Croccolo»

È una ricetta che ho inventato io. Nella pentola metto tanto sedano, tante zucchine e il riso, tutto a crudo, coperto. Niente acqua. Il riso si cuoce con l’acqua che rilasciano il sedano e le zucchine. Naturalmente metto il fuoco molto basso, a lume di candela, per cui ci vuole almeno un’ora di cottura».

Leggi il seguito

NATALIA TITOVA: «La vera insalata russa è del tutto diversa da quella che si prepara in Italia»

La nostra è con tanta carne, anche di diverso tipo, compreso il pollo. Carne molto lessa, stracotta, in modo che si sbricioli praticamente con le mani. Poi c’è l’uovo sodo e tante verdure. Ci si mette anche una sorta di maionese, ma è una salsa molto leggera, senza uova, come una panna acida, più simile a uno yogurt, bianca e molto liquida. Decisamente non è un contorno, anzi, un piatto importante che nei giorni di festa deve esserci.

Leggi il seguito