La biografia di Carlotta Natoli

Carlotta Natoli nasce a Roma il 29 maggio 1971. Figlia dell’attore e regista Piero Natoli, scomparso prematuramente nel 2001, segue le orme paterne esordendo a soli otto anni con il film “Con fusione”, debutto del padre nella regia cinematografica. Prende parte ad altri due film, ma poi si dedica agli studi e ritorna a fare l’attrice nel 1992 diretta da Michele Placido in “Le amiche del cuore”. Da allora sono innumerevoli i film e le fiction televisive alle quali prende parte. Tra gli altri i film “Ladri di cinema”, diretto dal padre attore e regista Piero Natoli, scomparso nel 2001, “Un inverno freddo freddo”, diretto da Roberto Cimpanelli, e ”La verità vi prego sull’amore”, regia di Francesco Apolloni e, nel 2016, “Amori che non sanno stare al mondo” di Francesca Comencini. Dalla stessa Comencini è stata diretta anche in teatro, sempre nel 2016, in “Tante facce nella memoria”. Nella fiction televisiva è presente nelle prime due stagioni della serie “Distretto di Polizia”, nel film tv “La vera madre”, nella serie “Cuore contro cuore” e “I misteri di Laura”, tutti in onda su Canale 5. In Rai, invece, ha recitato in “Tutti pazzi per amore”, serie diretta da Riccardo Milani e Laura Muscardin, “Il caso Enzo Tortora – Dove eravamo rimasti?”, diretto da Ricky Tognazzi. Dal 2014 è la dolce dottoressa Lisandri nella serie di grande successo internazionale “Braccialetti rossi”, diretta da Giacomo Campiotti, di cui nel 2016 va in onda, sempre su Raiuno, la terza serie.
Legata da molti anni all’attore Thomas Trabacchi, ha un figlio: Teo.