Le ricette di Eleonora Pedron


CROSTATA DI ALBICOCCHE

Ingredienti per 8 persone: 500 grammi di farina tipo 00, 250 di burro, 200 di zucchero, 400 di marmellata di albicocche, una scorza di limone, 2 uova, un pizzico di sale.

Preparazione: mettete nel mixer farina, burro a pezzetti e sale, altrimenti impastate a mano, fino ad ottenere un impasto sabbioso. Aggiungete lo zucchero, le uova e la scorza di limone grattugiata e continuate ad impastare fino a compattare bene gli ingredienti. Trasferite l’impasto su un piano di lavoro, copritelo con la pellicola trasparente e lasciate riposare in frigo per almeno un’ora. Dopo stendete l’impasto con un matterello fino a realizzare una sfoglia di circa 8 mm di spessore. Avvolgete la sfoglia intorno al matterello e poi adagiatela in uno stampo antiaderente per crostate da 24 cm di diametro, foderando bene il fondo e i bordi. Eliminate la pasta frolla in eccesso passando sui bordi con il matterello e mettetela da parte per realizzare le losanghe, cioè delle forme che ricordano un rombo, e che copriranno la crostata. Bucherellate il fondo con una forchetta e versate la confettura di albicocche. Stendete l’impasto avanzato e realizzate delle strisce di un centimetro, adagiatele sulla crostata formando una griglia e distanziandole in modo regolare. Cuocete in forno già caldo a 170° per circa 50 minuti: posizionate lo stampo sul ripiano più basso, ma non a contatto con la base. Una volta pronta, fate raffreddare la crostata con confettura di albicocche, tagliatela a fette e servitela

 

TAGLIATELLE AI FUNGHI PORCINI

Ingredienti per 4 persone: 400 grammi di tagliatelle all’uovo, 300 di funghi porcini, 3 cucchiai di olio extravergine di oliva, uno spicchio d’aglio, un ciuffo di prezzemolo, un bicchiere di brodo vegetale, sale, pepe nero.

Preparazione: pulite, ma non lavate, i funghi con una spazzolina o con un foglio di carta assorbente, quindi tagliate a dadini sia i gambi che le cappelle. In una padella molto capiente fate scaldare l’olio e aggiungete l’aglio e il prezzemolo tritato in maniera fine. Fate soffriggere per qualche minuto prestando attenzione a non bruciare l’aglio, quindi aggiungete i gambi dei funghi precedentemente tagliati a dadini. Mescolate e quando i funghi avranno perso parte della propria acqua, aggiungete il brodo vegetale. Quando anche il brodo si sarà asciugato, unite le cappelle tagliate a dadi e ultimate la cottura girando spesso, regolando di sale e pepe. A questo punto cuocete le tagliatelle in abbondante acqua bollente e salata e una volta cotte scolatele unendole al sugo di funghi insieme ad un mestolo di acqua di cottura della pasta. Mescolate le tagliatelle con il sugo, facendo restringere il liquido, se in eccesso, aggiungete un’altra manciata di prezzemolo e impiattate.

 


GATTÒ (GATEAU) DI PATATE

Ingredienti per quattro persone: 800 grammi di patate, 100 di burro, 150 di prosciutto cotto, 150 di fior di latte, 150 grammi di provola affumicata o scamorza, 2 uova, 50 grammi di pangrattato, 50 grammi di parmigiano reggiano grattugiato, qualche foglia di prezzemolo fresco, un bicchiere di latte fresco intero, sale e pepe.

Preparazione: fate lessare le patate in acqua salata bollente per circa quaranta minuti. A cottura ultimata privatele della buccia, passatele dentro uno schiacciapatate e disponetele in un recipiente. Condite le patate con le uova sbattute, il parmigiano, il prezzemolo già lavato e tritato, un pizzico di sale e un po’ di pepe nero. Mescolate con cura fino ad ottenere un composto omogeneo, aggiungete il prosciutto cotto tagliato a cubetti, il fior di latte ridotto a pezzetti, la provola affumicata tagliata a dadini e la metà del burro a fiocchetti. Versate il composto in una teglia da forno precedentemente imburrata e spolverata con un po’ di pangrattato. Con l’aiuto di un cucchiaio pressate bene il gattò e ricopritelo con il pangrattato rimasto e qualche fiocchetto di burro. Fatelo cuocere per circa venti minuti in forno a 180 gradi, quindi servitelo caldo.